FORONEWS

13 | 07 | 2024

Civile

Validità del mutuo solutorio: rimessione al primo presidente per eventuale assegnazione alle sezioni unite

di Redazione del Foro italiano

Cass., sez. II, ord. 10 luglio 2024, n. 18903, Pres. Di Virgilio, Rel. Cavallino

Novità

La seconda sezione civile della Corte di cassazione ha rimesso al primo presidente, per l'eventuale assegnazione alle ...

Scopri di più

08 | 07 | 2024

Amministrativo

Caso META – SIAE: «Non fu dipendenza economica», tuona il Consiglio di Stato!

di Susanna Lopopolo

Cons. Stato, sez. VI, sent. 2 luglio 2024, n. 5827; Pres. Simonetti, Est. Poppi

Note e commenti

Il caso META - Siae ci regala un plot twist degno di uno dei migliori film di Alfred Hitchcock. I. – Con ...

Scopri di più

08 | 07 | 2024

Penale

Divieto di restituzione delle armi assoggettate a sequestro probatorio

di Raffaella Antonia De Rosas

Cass., sez. I, 16 aprile 2024 – 27 giugno 2024, n. 25514; Pres. Siani, Est. Masi. P.M. Picardi (concl. conf.)

Note e commenti

La Suprema corte stigmatizza l’ordinanza con cui il Tribunale di Siracusa, in sede di riesame, aveva annullato ...

Scopri di più

05 | 07 | 2024

Civile

Consenso all’utilizzo dell’immagine e cessione dei relativi diritti: basta il consenso tacito

di Redazione del Foro italiano

Cass., sez. III, sent. 3 luglio 2024, n. 18276; Pres. Travaglino, Est. Rubino

Novità

I. – Ai sensi dell’art. 96 l. n. 633 del 1941 (legge sul diritto d’autore) nessuna forma è richiesta per il ...

Scopri di più

04 | 07 | 2024

Civile

Clausola di durata minima garantita del contratto di lavoro e rimborso dei costi di formazione sostenuti dal datore di lavoro

di Redazione del Foro italiano

Trib. Roma, sez. III lav., sent. 3 luglio 2024, Giudice Antonioni

Novità

Qualora nel contratto di lavoro (nel caso di specie, contratto di apprendistato professionalizzante) sia prevista la ...

Scopri di più

LA RIVISTA ‘IL FORO ITALIANO’

Il Foro Italiano, nelle sue cinque sezioni (civile, penale, amministrativa, eurounitaria e straniera, monografie e varietà), si occupa di tutti i rami del diritto; ha quindi carattere generale sia per le materie trattate, sia per gli organi giudiziari. Amplissima è la scelta dei provvedimenti della Corte costituzionale, della Corte di cassazione e dei giudici di merito, del Consiglio di Stato e delle altre giurisdizioni amministrative, nonché di organi giurisdizionali eurounitari e stranieri.

Perché abbonarsi:
  • Da oltre 140 anni, la rivista di giurisprudenza generale più autorevole e consultata dagli operatori del diritto.
  • Una informazione completa e ricca di richiami e nessi incrociati: il fiore all’occhiello di un lavoro redazionale sapiente e rigoroso. Tutti i provvedimenti riportati nella rivista – circa 90/100 per ogni fascicolo – sono preceduti da una o più massime formulate dalla redazione e seguiti da note di richiami redazionali e da commenti di prestigiosi collaboratori.

UN'OCCHIATA IN ANTEPRIMA?

IL REPERTORIO

Il Repertorio è la raccolta completa delle massime della giurisprudenza (tratte da circa 300 periodici editi in Italia), della bibliografia e della legislazione vigente. A disposizione del professionista, per ogni voce tutte le novità giurisprudenziali, legislative e dottrinali dell’annata di riferimento. Oltre 40.000 documenti (titoli delle leggi pubblicate in Gazzetta Ufficiale, riferimenti bibliografici e massime) per un totale di oltre 2.000 pagine l’anno, catalogate in oltre 700 voci. Una raccolta unica per completezza e affidabilità, che possiede la sistematicità e le interconnessioni tipiche di una banca dati: ogni voce reca l’ indicazione delle leggi rilevanti, di opere giuridiche, articoli, note a sentenza e massime apparse nel periodo di riferimento.La parte di giurisprudenza contiene le massime tratte dalle decisioni edite.Gli estremi della legislazione vengono aggiornati annualmente con l’ indicazione delle nuove disposizioni.

Libri

Il Foro italiano va oltre la rivista e le banche dati. Ha pubblicato in passato, e pubblicherà in futuro con sempre maggiore impegno, libri scelti con attenta selettività, in base alla loro idoneità a contribuire alla ricostruzione di un quadro d’insieme della cultura giuridica e al suo rinnovamento. L’obiettivo è quello di fornire strumenti utili perché volti a semplificare la complessità dell’esperienza giuridica senza abdicare al necessario rigore dell’approccio analitico: decifrare il contesto è il presupposto per agire in maniera consapevole e professionalmente adeguata.