Torna a Foronews


20 | 05 | 2020

Civile

È derogabile la disposizione che stabilisce la ripartizione delle spese per le riparazioni nel contratto di affitto

di Stefania Checchin

Cass., sez. III, ord. 27 marzo 2020, n. 7574

Note e commenti

Con l’ordinanza 27 marzo 2020, n. 7574, la Corte di cassazione ha affrontato la questione concernente la natura dell’art. 1621 c.c. quale norma imperativa o derogabile dalle parti. Il dubbio ineriva la possibilità per i contraenti di prevedere, nella concreta formazione del regolamento negoziale, una clausola contrattuale che disciplinasse il riparto delle spese di manutenzione e riparazione in modo derogatorio rispetto a quanto previsto dal citato art 1621 c.c. in tema di contratto di affitto.
I giudici della legittimità, richiamando espressamente Cass. 30 luglio 2002, n. 11213, Foro it., Rep. 2002, voce Locazione, n. 134, giungono ad affermare la natura derogabile della norma di cui all’art. 1621 c.c., escludendone conseguentemente qualsiasi aspetto di imperatività. L’argomentazione a sostegno della decisione si fonda sull’analogia intercorrente tra le norme disciplinanti il contratto d’affitto (nella specie, l’art 1621 c.c.) ...

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

non sei ancora abbonato a FORONEWS?

Abbonati o
PROVA GRATIS PER 1 MESE

Annuale

49

Euro + iva 4%

( 39 Euro + iva 4% per i già abbonati de Il Foro Italiano )

Foronews è il frutto di un attento lavoro di professionisti dell’ambito giuridico che cercano ogni giorno di costruire conoscenza di valore in un mare di informazioni spesso non veritiere, approssimative e condizionate.

Foronews pubblica ogni giorno un commento giurisprudenziale o un aggiornamento di ambito legislativo al fine di fare luce e dare spunti di approfondimento a tutti coloro che nei vari ambiti del diritto vogliono un’informazione quotidiana autorevole e di qualità.