Torna a Foronews


25 | 03 | 2020

Civile

Le assemblee societarie ai tempi del CoVid-19

di Roberto Ranucci

D.l. n. 18 del 2020, art. 106

Note e commenti

La pandemia che sta colpendo il nostro Paese ha imposto una legislazione di intervento emergenziale diretta a contenere la diffusione dell’ormai noto CoVid-19. L’ultimo intervento è stato il d.l. 17 marzo 2020, n. 18. Il provvedimento si focalizza su tre macro aree: diritto amministrativo, tributario e del lavoro.

Il legislatore d’emergenza è intervenuto, all’art. 106, anche per regolamentare le modalità di svolgimento delle assemblee societarie, in un periodo nel quale le assemblee non sono possibili, rappresentando un assembramento di persone estremamente pericoloso. La disposizione, in particolare, consente di svolgere le assemblee sociali a distanza, anche in mancanza di espresse disposizioni statutarie.

In primo luogo, è stato spostato il termine entro il quale è necessario la riunione dell’assemblea annuale dei soci, che, come noto, ai sensi dell’art. 2364 comma 2  c.c. per le S.p.A., e dell’art. 2478 bis c.c., nelle s.r.l., deve essere ...

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

non sei ancora abbonato a FORONEWS?

Abbonati o
PROVA GRATIS PER 1 MESE

Annuale

49

Euro + iva 4%

( 39 Euro + iva 4% per i già abbonati de Il Foro Italiano )

Foronews è il frutto di un attento lavoro di professionisti dell’ambito giuridico che cercano ogni giorno di costruire conoscenza di valore in un mare di informazioni spesso non veritiere, approssimative e condizionate.

Foronews pubblica ogni giorno un commento giurisprudenziale o un aggiornamento di ambito legislativo al fine di fare luce e dare spunti di approfondimento a tutti coloro che nei vari ambiti del diritto vogliono un’informazione quotidiana autorevole e di qualità.