Torna a Foronews


19 | 11 | 2020

Civile

La definizione dell’offerta “fuori sede” alla luce degli artt. 30, 1° comma, t.u.f. e 2, lett. g), del regolamento Consob n. 16190/07

di Barbara Ancona

Cass., sez. I, ord. 27 ottobre 2020, n. 23569; Pres. De Chiara, Rel. Falabella

Note e commenti

Nell’ordinanza qui riportata la prima sezione civile della Cassazione fornisce una puntuale definizione del complesso concetto di offerta “fuori sede” alla luce della vigente normativa.

Preliminarmente, i giudici di legittimità chiariscono che in base all’art. 30, 1° comma, t.u.f., per offerta fuori sede si intende “la promozione e il collocamento presso il pubblico: a) di  strumenti finanziari in luogo diverso dalla sede legale o dalle dipendenze dell’emittente, del proponente l’investimento o del soggetto incaricato della promozione o del collocamento; b) di servizi e attività di investimento in luogo diverso dalla sede legale o dalle dipendenze di chi presta, promuove o colloca il servizio o l’attività”. 

Al riguardo, viene operata una distinzione tra collocamento di strumento finanziario ed attività di promozione, quest’ultima oggetto ...

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

non sei ancora abbonato a FORONEWS?

Abbonati o
PROVA GRATIS PER 1 MESE

Annuale

49

Euro + iva 4%

( 39 Euro + iva 4% per i già abbonati de Il Foro Italiano )

Foronews è il frutto di un attento lavoro di professionisti dell’ambito giuridico che cercano ogni giorno di costruire conoscenza di valore in un mare di informazioni spesso non veritiere, approssimative e condizionate.

Foronews pubblica ogni giorno un commento giurisprudenziale o un aggiornamento di ambito legislativo al fine di fare luce e dare spunti di approfondimento a tutti coloro che nei vari ambiti del diritto vogliono un’informazione quotidiana autorevole e di qualità.