Torna a Foronews


10 | 06 | 2021

Penale

Covid-19 e 41-bis: anche i detenuti in regime differenziato hanno diritto ad espletare i colloqui con i familiari tramite videochiamata.

di Veronica Virga

Corte di Cassazione; sezione I penale; sentenza 9 aprile 2021 – 19 maggio 2021, n. 19826; Pres. Casa, Est. Renoldi. P.M. Tassone (concl. parz. conf.)

Note e commenti

I. Con la sentenza in epigrafe, la Corte di cassazione ha ribadito che il detenuto in regime differenziato, ai sensi dell’art. 41-bis Ord. pen., può essere autorizzato ad effettuare colloqui visivi con i familiari «mediante forme di comunicazione audiovisiva controllabili a distanza», seguendo modalità esecutive che siano idonee a non pregiudicare le esigenze di tutela della collettività che sottendono al suddetto regime e che parimenti siano tali da attuare un diritto, quello ai colloqui, di ascendenza costituzionale e convenzionale.

La possibilità che il colloquio venga espletato da remoto in videochiamata si pone altresì in linea con la normativa potenziata a causa della gestione dell’emergenza sanitaria ...

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

non sei ancora abbonato a FORONEWS?

Abbonati o
PROVA GRATIS PER 1 MESE

Annuale

49

Euro + iva 4%

( 39 Euro + iva 4% per i già abbonati de Il Foro Italiano )

Foronews è il frutto di un attento lavoro di professionisti dell’ambito giuridico che cercano ogni giorno di costruire conoscenza di valore in un mare di informazioni spesso non veritiere, approssimative e condizionate.

Foronews pubblica ogni giorno un commento giurisprudenziale o un aggiornamento di ambito legislativo al fine di fare luce e dare spunti di approfondimento a tutti coloro che nei vari ambiti del diritto vogliono un’informazione quotidiana autorevole e di qualità.