Torna a Foronews


11 | 06 | 2021

Civile

Prima dell’entrata in vigore del d.leg. 72/16, la mancata prova di avvenuto preavviso determinava l’illegittimità di una segnalazione alla centrale dei rischi unicamente nell’ambito del credito ai consumatori

di Chiara Epifani

Cass., sez. I, ord. 25 maggio 2021, n. 14382; Pres. Genovese, Rel. Terrusi

Note e commenti

Nel caso vagliato dall’ordinanza qui riportata, una segnalazione alla Centrale dei rischi finanziari effettuata da una banca, sulla base di inadempimenti degli obblighi di un debitore derivanti da un contratto di mutuo ipotecario, era stata dichiarata illegittima dai giudici di merito, in quanto la banca non aveva prodotto documentazione idonea a dimostrare l’avvenuta ricezione da parte del debitore degli avvertimenti preventivi alla segnalazione, ai sensi dell’art. 4, comma 7, del codice di deontologia di cui alla delibera n. 8/04 del Garante per la protezione dei dati personali, e dell’art. 125, comma 3, t.u.b., relativi all

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

non sei ancora abbonato a FORONEWS?

Abbonati o
PROVA GRATIS PER 1 MESE

Annuale

49

Euro + iva 4%

( 39 Euro + iva 4% per i già abbonati de Il Foro Italiano )

Foronews è il frutto di un attento lavoro di professionisti dell’ambito giuridico che cercano ogni giorno di costruire conoscenza di valore in un mare di informazioni spesso non veritiere, approssimative e condizionate.

Foronews pubblica ogni giorno un commento giurisprudenziale o un aggiornamento di ambito legislativo al fine di fare luce e dare spunti di approfondimento a tutti coloro che nei vari ambiti del diritto vogliono un’informazione quotidiana autorevole e di qualità.