Torna a Foronews


12 | 10 | 2021

Penale

La partecipazione al sodalizio mafioso alla luce dei principi di materialità e offensività: l'intervento chiarificatore delle sezioni unite

di Giuseppe De Marzo

Corte di Cassazione; sezioni unite penali; sentenza 27 maggio 2021 – 11 ottobre 2021, n. 36958; Pres. Cassano, Est. Pellegrino, P.M. Salvi (concl. diff.); ric. Modaffari

Note e commenti

Con una ampia e argomentata riflessione le sezioni unite, dopo avere ribadito che la condotta di partecipazione ad una associazione di tipo mafioso si sostanzia nello stabile inserimento dell'agente nella struttura organizzativa della associazione, ossia nella concreta "messa a disposizione" del sodalizio, per il perseguimento dei comuni fini criminosi, chiariscono – ed era il tema essenzialmente devoluto alla loro decisione, che, alla luce dei principÎ di materialità ed offensività della condotta, l'affiliazione rituale può costituire indizio grave della condotta di partecipazione al sodalizio, ove risulti - sulla base di consolidate e comprovate massime di esperienza - alla luce degli elementi di contesto che ne comprovino la serietà ed effettività, l'espressione non di una mera manifestazione di volontà, bensì di un patto reciprocamente vincolante e produttivo di un 'offerta di contribuzione permanente tra ...

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

non sei ancora abbonato a FORONEWS?

Abbonati o
PROVA GRATIS PER 1 MESE

Annuale

49

Euro + iva 4%

( 39 Euro + iva 4% per i già abbonati de Il Foro Italiano )

Foronews è il frutto di un attento lavoro di professionisti dell’ambito giuridico che cercano ogni giorno di costruire conoscenza di valore in un mare di informazioni spesso non veritiere, approssimative e condizionate.

Foronews pubblica ogni giorno un commento giurisprudenziale o un aggiornamento di ambito legislativo al fine di fare luce e dare spunti di approfondimento a tutti coloro che nei vari ambiti del diritto vogliono un’informazione quotidiana autorevole e di qualità.